martedì , 25 giugno 2019

NANDA RAGO

          Cenni Biografici

Nanda Rago è nata a Milano,dove vive .

Laureata in Scienze Biologiche , ha frequentato Corsi di Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera ed è stata allieva del Maestro Nino Polenghi.    

Di lei hanno scritto numerosi critici, tra cui: Mario Portalupi, Dino Villani, Ugo Celli, Antonio  Oberti, Lia Ciatto, Giuseppe Martucci, Mario Monteverdi, B. Gauthron, Andrè Verdet, Paolo Levi, Giorgio Tarantino, Sandro Serradifalco, Giorgio Falossi , Rolando Sensini e Donat Conenna.

Le sue Opere sono state pubblicate su vari cataloghi e libri d’arte, tra cui: Bolaffi, Comanducci,  L’Elite, Donne di Quadri, Enciclopedia” Arte Italiana per il mondo” Vol. 6°,  Nuova Arte Mondadori 2006 e 2007, Grandi Maestri, Capire l’Arte  ed. Il Quadrato,Catalogo dell’Arte Moderna Mondadori n° 47.

 Ha eseguito nel 1979 ,su invito, un Murales a Cala’mpiso in Sicilia, nell’ambito della Rassegna europea di Murales.

Per motivi familiari ha interrotto la sua attività per venti anni ed ha ripreso a dipingere nel 2005.

HA DIPINTO LA STANZA DEI CAVALLI DAL TITOLO “SOGNO DI LIBERTA” NELL’ALEXANDER  MUSEUM  PALACE  H. DI PESARO, INAUGURATO IL  28 GIUGNO 2008.    www.alexandermuseum.it

 Mostra Personale Sala Olimpia Artecultura Milano 1-15/03/2007

E’ ISCRITTA  ALL’ALBO ITALIANO PITTORI SCULTORI E GRAFICI ,ALLA U.I.L. – UNIONE ITALIANA SCRITTORI E ARTISTI  ALL’ENAP  E  ALL’ASSOARTISTI-CONFESERCENTI-S. BENEDETTO  DEL TRONTO(ap)

Ha partecipato, spesso vincendo, a parecchi Concorsi di pittura.

Nel 2006 è stata semifinalista del Concorso Arte di Mondadori; nel 2007 ha vinto la Mostra Itinerante del Concorso Laguna (Treviso) e il Trofeo quale miglior artista in assoluto del Borgo degli Artisti (Milano).

Un suo quadro è stato esposto all’UNSA di Roma nell’ottobre 2007 nell’ambito della Giornata Mondiale delle Pari Opportunità.

Ha esposto in mostre personali e collettive in Italia e all’estero.

La Personale più recente si è tenuta nella Galleria di Artecultura di Milano dall’1 al 15 marzo 2007.

UNA SUA OPERA E’ STATA ESPOSTA IN CONCOMITANZA CON LA BIENNALE DI VENEZIA 2007, NEL PADIGLIONE ITALIA 13X17 CURATO DA PHILIPPE DAVERIO.

In dicembre 2007 ha esposto alla Biennale di Firenze nella Fortezza da Basso

In gennaio 2008 ha esposto nelle Sale del Bramante in Piazza del Popolo a Roma (Mostra Open Art).

Ha esposto a Roma nell’ambito della Rassegna d’Arte e Letteratura “Raccontarti” 14-21 Dic.2008.

Mostra”Fluidita’ Contemporanea” Galleria RossoCinabro,Palombara Sabina(RM),27-28 Dic.2008

Una sua Opera è presente nel World Museum(Palazzo Arese Borromeo) di Cesano Maderno che è

stato inaugurato il 7 Marzo 2009.

Premio Primavera- Club degli Artisti -Foggia 20 Giugno 2009

Mostra di Arte Antica e Contemporanea – Villa Rezzonico -Bassano del Grappa-  dal

20 Maggio al 20 Luglio2009.

Gi-OTTO 2009  Arte nell’Isola della Maddalena  14-31 Luglio 2009.

Mostra Roma-Cairo all’Ambasciata Araba di Roma  17-30 Luglio 2009.

17-29 Ottobre 2009Mostra Collettiva”Il colore dell’anima”presso il Centro Culturale S. Vitale-

Cremona.

24 Ottobre-13 Dicembre 2009 Collettiva d’Arte Itinerante nella Regione Puglia-Alexander Museum

Artists-20×30  Bari, Conversano, Casamassima.

Il suo ritratto di Bruno Buozzi si trova a Roma nella Fondazione Bruno Buozzi .(Presidente Sen. Giorgio Benvenuto.

Mostra Creatività al Femminile presso Centro Arte Moderna di Pisa  27/02-10/03/2010

Mostra”I Colori della Forma” Fondazione de Nittis-Barletta 19/03- 7/04/2010

Mostra Internazionale Italia Arte 2010 presso il Centro Congressi Internazionali di

Villa Gualino -Torino  10/04-30/04/2010             

Palermo-Premio Guglielmo II e Mostra  nel Museo “ Giuseppe Sciortino” di

Monreale 3/04-3/05/2010

Castello di Montecarlo (Lucca)  Fortezza del Cerruglio- 5/06-14/06/2010

Galerie d’Art de l’Office du Tourisme SPA (Belgio)  “Prix Medaille d’Or de la Ville de SPA 2010

19/06-3/07/2010

Flogisto Museo Magma Palazzo dei Congressi di Roccamonfina(CE) dal 24/07/2010 al 31/08/2010

Young Showcase Museo Magma Palazzo dei Congressi di Roccamonfina dal  8/10/2010

Esposizione con “Italia Arte” di Torino al Forum De L’Investissement-Palais Des Congrès Parigi

8-9 Ottobre 2010

 Premio “Ambiente” con proiezione su maxischermo dell’Opera “Donne nella cava”

e presentazione in diretta RAI all’ Hotel Aran di Roma nell’ambito del 3° Congresso dell’Associazione Ambientalista Europea il  15 /11/2010

Ha ottenuto il 3° Premio ex aequo al Settimo Concorso Internazionale di Pittura “ Trofeo G:B:Moroni” “I colori della mia terra” New Artemisia Gallery e il Diploma di merito dell’Osservatorio Parlamentare Europeo e del Consiglio d’Europa .

Mostra Mercato  Galleria agli Stemmi  Brugnera(Pn)  14/11/2010-12/1/2011

Mostra” Natale in Arte” New Artemisia Gallery 5-20/12/2010

Mostra” Individuart “ Target Gallery  Sulmona 15-29/12/2010

Mostra”I Colori dell’Umbria” Felipeartstudio San Gemini (TR) 15/12/2010-18/1/2011

Mostre Artisti selezionati”Trofeo Laestrigonia” : Formia 12-22/02/2011- Roma 25/02-2/03/2011

Mostra”Impegno D’Arte” Galleria Sciortino Monreale (PA) 18-28/02/2011

Ha dipinto una  Mattonella dal titolo” AQUILA “che si trova da Marzo 2011 nella Libreria Bocca

Galleria Vittorio Emanuele II, 12   Milano

L’opera”Nuove vite serene”è stata selezionata al Concorso città di Tokyo ed è stata esposta presso la Galleria Argò di Atene dal 18 al 25 Giugno 2011

Il 2/07/2011 ha ricevuto a Cesenatico il Premio” Artista dell’Anno” con Mostra di due Opere dal 2/07/2011 al 10/09/2011

Alla 2° Biennale  Internazionale Città di Senigallia, International Award for Culture, ricevuto la Coppa – Premio “ Città di Senigallia “ 4 /09/2011

Mostra virtuale collettiva :Galleria virtuale dei Pupi Etnei dal 17 settembre al 2 Ottobre 2011

Mostra “ i Viva Mèxico”con Patrocinio Embajada de Mèxico en Italia,Agenzia Consolare del Messico in Italia, Provincia di Varese, presso Atahotel Varese   8/10/ 2011 – 7 /11/2011

Mostra “ ARTPRICE 2011 ARTISTS IN THE WORLD”presso Domus Talenti,  Via Quattro Fontane 113  ROMA   12-24 / 10 /2011

Mostra “Castel dell’Ovo” Napoli  5-21/11/2011

Mostra   “Democrartecrazia”  Fondazione Xante Battaglia   Venezia  1-15/02/2012

10/03/2012   Inserimento “  Manent  Libro d’Oro dell’Arte Contemporanea” e  Targa  Cortina D’Ampezzo

Mostra Mercato “Officina delle Emozioni” Chiostro dei Domenicani   Lecce     24/03-1/04/2012

Premio D’Arte Roma Festival 2012 Teatro Tendastrisce Roma 14-20/05/201

Expo Internazionale di Arti visive “Apocalypse Day 2012-Maya Prophecy Galleria Albatros  Roma

19-24/05/2012

Honourable Mention for Artistic Merit al Premio Internazionale Chianciano Arte 2012 –Museo di Chianciano Terme 14-22/09/2012                 

Swiss in Art-  Magia Artigiana – Salone Svizzero dell’Artigianato di pregio:

Lugano, 22-25 Novembre 2012

 

     Prossimi Eventi

Rassegna d’Arte “ Luci e Colori a Firenze Hotel Domus Florentiae  23/12-10/01/2012 con consegna il 23/12/2012 del Premio alla Carriera alla presenza delle Autorità

Comunicazione inserimento gratuito  nel III  Volume del testo di storia dell’Arte dello Storico dell’Arte e Prof. Universitario Rosario Pinto ,con gli auspici dell’Associazione Culturale” Napoli Nostra “

dal titolo “ Fra Tradizione e Innovazione- Artisti Europei da non dimenticare” che sarà presentato a Parigi alla Citè Internazionale Universitaire (tempo di realizzazione,circa un anno e sarà distribuito in tutte le Biblioteche Italiane ed alla Biblioteca Thomas J. Watson appartenente al Metropolitan Museum of Art ,che ha fatto richiesta dei due precedenti Volumi)

Email : nandarago@libero.it

Sito: www.nandarago.it

        www.enciclopediadarte.eu

 

Hanno detto di lei

 

Di lei hanno scritto numerosi critici, tra cui: Mario Portalupi, Daniele Radini Tedeschi, Dino Villani, Ugo Celli,Antonio Oberti, Lia Ciatto, Giuseppe Martucci, Mario Monteverdi, B. Gauthron, AndrèVerdet, Paolo Levi, Giorgio Tarantino, Sandro Serradifalco, Giorgio Falossi,RolandoSensini,DonatConenna,SalvatoreRusso,ecc……………………………………………

 

“Siamo di fronte ad una pittura dai motivi esotici ed estrosi,ricca di suggerimenti e di

preziose scene di vita,presentate con uno stile pulito e un bel disegno…”

Paolo Levi (nuova Arte 2006)

 

“Tutte le opere di questa sensibile pittrice, si reggono sull’abilità tecnica -corretta

osservanza delle regole prospettiche e tonali-acquisita con una lunga carriera

professionale.”

Paolo Levi (nuova Arte 2007)

 

“L’Artista è animalista appassionata e di qualità,disegnatrice e coloritrice abile dei suoi

cani, gatti, cavalli…”

Mario Portalupi

 

“….il risultato è chiaramente leggibile nella maturità linguistica delle opere,stilizzate

in un equilibrio formale e plastico,vivificato dalla squillante nota cromatica.”

Mario Monteverdi (Vol.2 di Donne di Quadri :Storia della Pittura Italiana vista attraverso

l’Opera delle Pittrici.)

 

“…con voluta semplicità nei colori,l’Autrice accampa una visione teatrale alle frontiere del

sogno e del surreale…”

Andrè Verdet (In riferimento al Murale Evanescenza di Cala’mpiso.)

 

“…dipinge con amore e lavora con i colori come il poeta con le parole…”

Antonio Oberti

 

“La sua pittura è certamente moderna per la trasfigurazione operata nel passaggio dalla

realtà-modello alla tela:una notevole carica di sensibilità,un processo di catarsi

cronologica nel figurativo…”

Lia Ciatto

 

“…una pittura felicemente espressa e intessuta sulle memorie di impressioni

intensamente e intimamente vissute.Una pittura che eprime padronanza di

mestiere,varietà di temi,suggestività strutturale e cromatica…”

Rolando Sensini

 

“…forse sono i tipi che l’Artista ha saputo cogliere durante i suoi viaggi in Oriente, cosi’ vivi

di colore e cosi’ carichi di connotati fisici e spirituali,che scoprono meglio il piccolo o

grande romanzo della loro esistenza…”

Dino Villani

 

 

“…..Con questo bagaglio,Rago si allontana dal condizionamento della forma mentis accademica grazie ad un “vaccino”, un reagente psichico che ,per fortuna, l’accompagna e che la porta a considerare l’immagine vista, non come momento ideale di bellezza, ma come perimetro contestuale di tutti i valori storici e geografici.

E soprattutto umani.”

Donat Conenna

 

“……L’Artista Nanda Rago  si contraddistingue per una figurazione che va oltre la banalità della pura e semplice figurazione Accademica.

.La ricerca e l’indagine diventano l’iter pittorico-narrativo dell’Artista. Un’indagine che ha come fine ultimo quello di esplorare i luoghi celati dalla dimenticanza” terrena”.Un’indagine che, diventata razionale,scruta il Mondo e lo riporta su tela.

Una tela che da perfetta” tabula rasa” si trasforma in linguaggio espressivo.La cromia si fa carico di luci e di ombre.”

Salvatore Russo

 

“Una tavolozza intensa scompone le frasi della sua poetica,con la straordinaria capacità  di avvolgere l’Opera con la colorazione omogenea,riassumendo il fulcro

della sua creatività.

Mariarosaria Belgiovine

 

 

Le sue opere,i suoi ritratti,i paesaggi sono sereni,dipinti con bravura ma anche con gioia,e gioia in questo caso significa poesia,sensibilità,partecipazione.Nanda Rago riesce continuamente ad ottenere grandi effetti di luminosità e di suggestiva resa cromatica,riconduce l’immagine alla sua entità essenziale,concentrando tutta la sua attenzione sul lato  emotivo e interiore del personaggio preso in esame.

Anna Grossi

 

 

“ L’abile ed esperta mano dell’Artista Nanda Rago,unita ad un felice senso dello spazio e dell’inquadratura,rende le tele luoghi di eventi accaduti o che stanno per accadere,spazi ideali

dove la drammaturgia del quotidiano,pur se lontano,appare nella sua bruciante verità.

Una sorta di alchimia della pittura e del colore invita a procedere altrove,oltre i limiti del quadro,evocando visioni che si diramano ed espandono per poi aggrapparsi all’humus della vita.”

 ANGELA  AQUILINI 

 

CRITICA  DEL  CONTE  DANIELE  RADINI  TEDESCHI

Da  Manent-Libro d’oro dell’Arte Contemporanea –Ediz.ne La Rosa Dei Venti  2011-pag. 106 

A dir poco notevole è la produzione pittorica dell’Artista Nanda Rago, la quale spazia nel genere figurativo realizzando molteplici facce di uno stesso prisma: quello della realtà. Infatti l’intera sua produzione, che si presenta ricca ed articolata, è fondata su di un presupposto antico: indagare il vero attraverso lo strumento della luce.                                                                                                                                                                         Non a caso  in alcune sue pitture si possono scorgere allusioni alla “ Scuola Romana “, in particolar modo a Bartoli, Bertoletti e Pasquarosa. Il colore infatti è filtrato attraverso la luce e si compone  di  sfumature delicate e placide. I soggetti  inoltre contribuiscono a mantenere uniforme il messaggio grafico che corrisponde  certamente alla sua pacatezza interiore ed al suo spirito elevato.                                                 Nel dipinto “ Mia Madre “ si può notare infatti  una concentrazione psicologica  volta a manifestare il ricordo e la nostalgia.L’anziana  signora con i capelli bianchi trasmette sentimenti  sereni e gai, una tranquillità d’animo  ottenuta con la quiete cromatica.                                                                                                                                                           Una similare situazione  la si trova ribaltata seppur equivalente nel dipinto “ Sguardo di  mamma “ in cui un piccolo bambino trasmette un’infinita dolcezza.                                                                                                     Molto interessanti  si  rivelano quei quadri  raffiguranti  i “ cani “:  sin dal Seicento ed in particolar modo  con Guercino, era capitato di trovare ritratti di cani intesi dal pittore  cosi’ come lo erano gli aristocratici, i cardinali e le nobildonne.  Consisteva  in una strana forma di pittura cortese  nella quale si voleva celebrare uno status  grazie al quadrupede.                                                                                                                                Nei  quadri  di  Nanda Rago i “ cani “ sono  descritti  in modo minuzioso ma allo stesso tempo  pieni  di tenerezza.  Non vi sono spinte araldiche o mondane,bensi’ esiste la ricerca di un naturalismo in cui il cane diventa soggetto in se,entità reale che vive, esiste e merita di essere immortalata.                                             A  tal punto  è opportuno ricordare quanto sia utile per l’artista, il diretto contatto con il vero,indagato durante i suoi viaggi in oriente,in questi soggiorni la pittrice conosce gli usi ed i costumi di civiltà diverse  e  trascrive sulla tela tutto ciò che la emoziona,incuriosisce e appassiona. Il  risultato è una pittura onesta  e  piena di toccante sentimento.                                                                                                                                   L’arte di Nanda Rago  si colloca quindi nel panorama pittorico italiano  all’interno  di un progetto  piu’ ampio   di rinnovellamento della tradizione.                                                                                                      L’artista  attraverso un linguaggio piano e figurativo,conferma col suo estro e col suo vivace talento espressivo,una  padronanza del mezzo  ed una fertilità inventiva molto preziosa.                                          Ogni sua figura è un personaggio,con un’anima,un’interiorità,un cuore palpitante ed un vitalismo umanissimo.                                                                                                                                                                        E’ giusto collocarla tra i grandi figurativi del nostro tempo.